ANPAL, il portale governativo per i disoccupati

anpal

L’ANPAL, Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro, è stata recentemente introdotta con il Jobs Act, la legge di riforma del lavoro che, in caso di disoccupazione, prevede la Naspi.

L’ANPAL, Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro, è stata istituita con il Jobs Act, la legge di riforma del lavoro che disciplina anche la Naspi.

L’ANPAL coordina la nuova Rete Nazionale dei Servizi per le Politiche Attive del Territorio e coinvolge i principali enti impegnati nell’erogazione degli ammortizzatori sociali, come INPS, INAIL, le Camere di Commercio, ma anche soggetti operanti come intermediatori nel mondo del lavoro, quali scuole e università.

Fra i compiti dell’ANPAL ci sono quello di stabilire i programmi delle politiche attive, finanziati dall’FSE (Fondo Sociale Europeo), supervisionare la Rete Nazionale, archiviare tutti i fascicoli personali dei lavoratori e tenere un albo delle agenzie private del lavoro.

Ciò che rileva per i cittadini è che solo con l’iscrizione all’ANPAL il disoccupato (che sia stato licenziato o che abbia rassegnato le dimissioni per giusta causa) può aver diritto alla Naspi.

L’iscrizione all’ANPAL viene effettuata dai Centri per l’Impiego, durante un colloquio con il disoccupato : dalla data di licenziamento (o dimissioni per giusta causa) il Centro per l’Impiego ha 2 mesi di tempo per convocare il lavoratore, dalla convocazione il disoccupato ha tempo 15 giorni per presentarsi al Centro per l’Impiego, pena la perdita di un quarto dell’assegno di disoccupazione.

Nel corso del colloquio al Centro per l’Impiego, il disoccupato dovrà anche sottoscrivere un patto di servizio, cioè un programma che mira al ricollocamento dello stesso nel mondo del lavoro. Fino a che il disoccupato non troverà un nuovo impiego, il suo impegno nella formazione e ricollocazione professionale viene monitorato da un tutor.

Il sito ufficiale di registrazione dell’Anpal è ora disponibile online su www.anpal.gov.it

2 Comments on "ANPAL, il portale governativo per i disoccupati"

  1. Buongiorno,
    vorrei un’informazione.
    Circa un mese fa ho presentato la domanda NASPI presso il patronato della mia zona al fine di ottenere l’assegno di disoccupazione.
    Al termine del colloquio con il patronato mi dissero che non dovevo più fare nulla ed attendere l’arrivo dell’assegno, senza avvisarmi che mi sarei dovuta prima recare presso il Centro per l’impiego della mia zona per la registrazione.
    Ad oggi infatti non ho ricevuto nè l’assegno di disoccupazione nè la comunicazione di convocazione al centro per l’impiego.
    Cosa posso/devo fare?Ho diritto all’assegno di disoccupazione arretrato ?

  2. Salve, vi contatto per sapere come iscrivermi al “portale unico registrazione persone in cerca di occupazione“. Sono disoccupata da due anni e sensibile a tutte le informazioni che riguardano questa mia condizione. Mi interessava il programma “ricollocami” per esempio ma non riesco ad avere delle informazioni precise al CPI (dove mi reco spesso) e su internet non e’ ben chiara la cosa. Potete dirmi cosa e dove presentare domanda per partecipare al programma ricollocami ?

    Portale unico registrazione persone in cerca di lavoro dove si trova ? E’ possibile registrarsi ?

Leave a comment