Limiti reddito Naspi 2022

Limiti reddito disoccupazione 2022

Il governo di Mario Draghi (dimissionario) ha modificato le modalità per ottenere lo stato di disoccupazione. Pertanto, in questo 2022 ci sono delle novità di cui bisogna tenere conto per avere questo status.

La legge di bilancio 2022 ha infatti cambiato i limiti reddituali, come era stato preannunciato già da diverso tempo. Ma quali sono i cambiamenti effettivi in termini di disoccupazione?

Prima di tutto bisogna chiarire quali sono i passaggi da compiere per ottenere lo stato di disoccupazione.

Come prima cosa è necessario rilasciare la DID, ovvero la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro e alla partecipazione alle misure di politica attiva.

Per il richiedente deve risultare assente qualsiasi attività lavorativa di ogni tipo oppure può essere presente un’attività lavorativa nei limiti reddituali previsti dall’art.13 del DPR n.917/1986.

Anche i lavoratori “il cui reddito da lavoro dipendente o autonomo corrisponde a un’imposta lorda pari o inferiore alle detrazioni spettanti ai sensi dell’articolo 13 del testo unico delle imposte su redditi, di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917” sono da considerare disoccupati, come chiarito nell’art.4 comma 15-quater del DL n. 4/2019.

Pertanto, in presenza di attività lavorativa, ciò che va a determinare lo stato di disoccupazione è il
reddito percepito, che deve rientrare nei nuovi limiti appena comunicati dal Ministero del Lavoro
tramite la nota n. 5824/2022.

Fino al 2021 la no tax area era infatti di 8.145 euro all’anno per i lavoratori dipendenti, tra cui anche coloro con lavoro intermittente, e per i parasubordinati; per i lavoratori autonomi, invece, la no tax
area nel 2021 era di 4.800 euro all’anno.

In questo secondo caso è compresa la partecipazione in qualità di coadiuvanti o collaboratori all’impresa familiare e di prestazioni di lavoro autonomo occasionale con ritenuta d’acconto, senza partita Iva.

Ora, però, la legge n. 234/2021 – dove è presente la Riforma dell’Irpef – conferma l’innalzamento della soglia.

Per i lavoratori dipendenti, quindi, il limite reddituale si alza fino a 8.174 euro all’anno, mentre per i lavoratori autonomi il limite sale fino a 5.500 euro all’anno.

Il Ministero del Lavoro, nella sua nota, ha poi fornito in allegato i nuovi fac-simile della documentazione visti gli aumenti dei limiti di reddito descritti per ottenere lo stato di disoccupazione.

I fac-simile possono essere recuperati anche sul sito web dedicato al reddito di cittadinanza.

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Il tuo messaggio

    Be the first to comment on "Limiti reddito Naspi 2022"

    Leave a comment